Music

Spotify lancia una nuova funzione: le sessioni di gruppo

Articolo di

Greta Scarselli

Seppur tutti in casa, Spotify ha trovato un escamotage per farci sentire più vicini e ha lanciato la nuova funzione per le sessioni di gruppo.

Al momento si tratta soltanto di una beta disponibile solo per coloro che hanno la versione Premium, ma l’idea sembra già piacere: lo scopo è quello di consentire agli utenti di ascoltare la stessa musica in tempo reale con i propri contatti. Per chi ha già ricevuto la funzione, l’utilizzo è molto semplice, basta cliccare “Connetti” in basso a sinistra nella schermata di riproduzione e si otterrà un codice scansionabile da condividere con gli amici.

In questo modo tutte le azioni saranno collegate e gestite dalle persone presenti nella sessione di gruppo, per cui se qualcuno mette in pausa, la pausa sarà per tutti, e se qualcuno decide di skippare un brano, tutti passeranno al successivo. Ognuno può apportare modifiche ai brani in coda, inserire quelli che preferisce e farli sentire in questo modo anche a tutti gli altri.

Si tratta sicuramente di una funzione interessante e innovativa, un nuovo passo avanti rispetto alle altre piattaforme di streaming.

prossimo articolo

Nashley sta per tornare, “Mayday” è solo l’inizio