Sport

Spotify sarà il main sponsor del Barcellona dal prossimo anno?

Articolo di

Fabrizio Giuffrida
Pedri, giovane promessa del Barcellona, in campo con la maglia blaugrana 2021/22

L’ultimo anno del Barcellona è stato decisivo per rifondare la società e la squadra, messe entrambe in grave crisi dai debiti accumulati e dall’addio di Leo Messi, che ha preferito andare a giocare al PSG. Nell’ottica di ristrutturazione del brand, uno degli obiettivi della dirigenza blaugrana è ovviamente quello di aumentare le entrate provenienti dagli accordi di sponsorizzazione, così da poter avere più denaro per le operazioni di mercato, e visto che l’accordo con Rakuten è arrivato a conclusione, il Barcellona si prepara ora ad accogliere un nuovo main partner, Spotify.

Non ci sono ancora notizie ufficiali, ma è chiaro che Rakuten non sia intenzionato a rinnovare la partnership. Il colosso giapponese ha versato circa 55 milioni di euro nelle casse del club per i primi quattro anni, scendendo a 30 nell’ultimo. Il Barcellona ha così iniziato a cercare nuovi partner per i prossimi anni e sembra già molto vicino a chiudere due diversi accordi: uno per il main sponsor e uno per lo sponsor di maglia, con un potenziale guadagno annuale che sfiora addirittura i 100 milioni di euro.

Se tutto procede secondo i piani, il main sponsor sarà il colosso dello streaming Spotify, il cui proprietario si è detto entusiasta dei profili social del Barcellona. L’accordo tra le parti sembra in dirittura d’arrivo e le cifre dell’affare si aggirano sui 340 milioni di euro per 5 stagioni. Per lo sponsor di manica, invece, il Barça sembra vicino a chiudere un accordo con Polkadot, società di cryptovalute che garantirà circa 100 milioni per cinque anni, per un totale di 20 milioni l’anno.