Stone Island entra nel mondo del calcio?

Articolo di

Claudio Pavesi

Il legame tra Stone Island e il calcio c’è sempre stato e sempre ci sarà, da vari punti di vista che includono gli atleti e i tifosi. Pare che Stone Island possa entrare però direttamente nel mondo del calcio, acquisendo parte del Modena F.C.

Il Modena ha più di cento anni di storia ma è vittima di un recente fallimento che l’ha costretto a ripartire dalla Serie D e, di conseguenza, il calcio dilettantistico. La stagione 2019/20 è la prima in Serie C, nuovamente tra i professionisti, e arriva assieme al rebrand che prende appunto l’identità di Modena Football Club.

Pare che Stone Island, azienda di Ravarino, appunto in provincia di Modena, voglia prendere parte alla rinascita del club acquisendone il 30%. Il brand fondato da Massimo Osti andrebbe a rilevare le quote di due soci di minoranza, Paolo Galassini e Gianlauro Morselli, più una percentuale aggiuntiva.

Secondo La Gazzetta di Modena, questo rumor è veritiero, e l’interesse sarebbe forte nonostante la smentita di Sportswear Company, proprietaria di Stone Island. L’uscita di Sportswear Company infatti potrebbe essere solo momentanea, considerando che ogni azione ufficiale potrà essere compiuta solo dopo il 5 marzo, data in cui decadrà ufficialmente la presenza di Galassini e Morselli come soci del club.

L’ingresso del brand nel mondo del calcio sarebbe qualcosa di stupendo per vari motivi. Carlo Rivetti è un grande appassionato di calcio e fiero tifoso interista, oltre a essere consapevole del legame del marchio con il mondo del pallone. L’impennata che il brand ebbe negli anni ’90 infatti è dovuto all’utilizzo dei suoi capi da parte di Eric Cantona, da sempre fan di Stone Island.

prossimo articolo

Ascolta la traccia audio di Alessandro Michele, ti ha invitato alla sfilata di Gucci