“Sulla Razza” è il nuovo podcast della Juventus sulle discriminazioni

Articolo di

Claudio Pavesi

Dopo l’Inter, la UEFA e tante altre realtà di Serie A, anche la Juventus è entrata nel mondo dei podcast ma con una modalità diversa. I bianconeri non hanno realizzato interamente un contenuto audio, né l’hanno incentrato sulla squadra stessa, ma hanno aiutato la produzione di un contenuto sulla discriminazione razziale.

Il contenuto parla di terminologie come BAMEfair skin privilegecolourism e del loro significato, parlerà della realtà italiana e di come è meglio esprimersi per evitare termini offensivi, così come reagire quando se ne sentono alcuni. Nel corso del format si toccheranno infatti dodici parole in sei mesi, suddivise in due episodi da 30 minuti ogni mese.

Essendo un podcast basato sulla terminologia, è importante utilizzare un linguaggio competente, corretto e attuale, per questo motivo i conduttori saranno l’autrice Nadeesha Uyangoda, la docente di media e sociologia all’università di Westminster Nathasha FernandoMaria Mancuso, editor e co-speaker di S/Confini.

La prima puntata, quella sul termine appunto “Razza”, è già disponibile su Spotify e tutte le piattaforme dedicate ai podcast.

prossimo articolo

Nike By You farà personalizzare una Air Force 1 di Cristiano Ronaldo