SUNNEI se ne frega della moda

Articolo di

Ruben Di Bert

Foto

Vogue

Nonostante alcuni pezzi siano andati immediatamente a ruba, Simone Rizzo e Loris Messina hanno dichiarato di aver affrontato un anno non facile dal punto di vista economico, tanto da dover riconsiderare alcuni accordi di management.

La risposta alle spietate dinamiche dell’industria della moda è arrivata con un gigantesco billboard a Milano che riporta lo slogan “I HATE FASHION” e con la collezione autunno/inverno 2020.

La nuova stagione presentata in questi giorni da SUNNEI è infatti un grido all’indipendenza. La missione del brand è realizzare un abbigliamento coerente e creativo, senza rilegarsi in alcuna categoria o regola imposta. I suoi look non sono né streetwear né sartoriali, ma sicuramente più maturi rispetto alle stagioni precedenti. L’introduzione del nero simboleggia il periodo cupo, mentre la varietà di texture e fantasie dimostra un incoraggiamento verso il futuro.

prossimo articolo

Smokepurpp parla del suo featuring con Kanye, della morte di Lil Peep e della tossicodipendenza