Svelate le uniformi e i quintetti titolari dell’All-Star Game NBA 2019

Articolo di

Vittorio Tomasella

Dopo l’annuncio nella notte dei 10 titolari che si sfideranno a Charlotte per l’All-Star Game NBA 2019, Jordan ha svelato le uniformi ufficiali dei due team. Il design richiama la divisa utilizzata nel 1991, quando Charlotte fu per la prima volta la sede dell’evento. Per rendere omaggio agli Hornets, team ospitante, è stato inserito sui pantaloncini – sul fianco e sulla cintura – il motivo a nido d’ape, integrandolo nelle stelle del logo dell’All-Star Game.

Dopo una carriera passata sulla sponda Est, per la prima volta Lebron si trova a capo della fazione Ovest, mentre la sua eredità nel suo ex feudo, il Team East, viene ereditata a furor di popolo dal greco Antetokounmpo, che viaggia ormai a cifre illegali con la media di 26.5 punti, 12.6 rimbalzi e 6 assist a partita. Dopo le votazioni di tifosi, giocatori e giornalisti, sono stati eletti gli altri 8 giocatori che andranno a comporre i due quintetti titolari.

Lebron a parte, grande bagarre ad Ovest dove, nonostante l’abbondanza, i risultati erano abbastanza attesi con James Harden e il duo Warriors, Durant-Curry, sicuri di un posto; mentre l’unico slot incerto se lo è aggiudicato Paul George ai danni del lungo dei Pelicans, Anthony Davis. Vedremo se il talento Luka Doncic, ingiustamente escluso come spesso accade ai giocatori europei, troverà un posto in panchina, magari insieme al redivivo Derrick Rose, risorto dalle sue ceneri come l’araba fenice dopo mille infortuni.

Ad Est i fan hanno provato a scombinare un po’ le carte in tavola con il loro voto, ma il quintetto selezionato composto da Giannis Antetokounmpo, Kawhi Leonard, Joel Embiid, Kyrie Irving e dall’idolo di casa Kemba Walker (star dei Charlotte Hornets) ha trovato posto con relativa facilità. Concorrenza non irresistibile quella dei primi esclusi, da Jayson Tatum a Ben Simmons, passando per l’inossidabile Dwayne Wade.

Ora non resta che aspettare il 31 Gennaio per la selezione delle riserve scelte dagli allenatori e a seguire il tanto atteso draft dei capitani che si svolgerà in diretta TV il 7 Febbraio.

 

prossimo articolo

“Nectar” è il nuovo album di Jonatan Leandoer, alter ego di Yung Lean