tha Supreme parla del suo anonimato, del perché fa musica e dei rapper italiani

Articolo di

Matilde Manara

Ieri sera tha Supreme, rispondendo alle domande di alcuni fan su Instagram, ha detto la sua riguardo a diverse questioni. In prima battuta il rapper ha chiarito che, nel panorama rap italiano, sono pochi gli artisti con cui gli piacerebbe collaborare poiché tutti troppo simili, o brutte copie, dei colleghi americani. Ma non solo.

Il producer ha anche affermato che la sua musica non ha secondi fini commerciali o economici, e ha aggiunto che la maggior parte delle sue canzoni più celebri e note originariamente erano solo provini che lui non voleva nemmeno pubblicare.

tha Supreme si è espresso anche riguardo la scelta di non farsi vedere in pubblico, spiegando che la sua immagine legata al successo rischia di diventare più importante della musica e che questo suo anonimato gli permette tuttora di continuare a vivere una vita da adolescente normale, senza ansie e pressioni, a cui il giovane artista non vuole rinunciare.

Sempre oggi, il rapper ha pubblicato su Instagram le barre registrate per “Dilemme Remix”, il singolo dell’artista francese Lous And The Yakuza rivisitato insieme alla sorella Mara Sattei.

Visualizza questo post su Instagram

dilemme flip

Un post condiviso da @ tha.supreme in data:

prossimo articolo

Eminem e StockX mettono in palio la Jordan IV del rapper, per un valore di oltre $30.000