Tom Sachs inaugura la cerimonia del tè con delle Nike-CROCS

Articolo di

Roberta Gervasio

Artista poliedrico e mai banale, Tom Sachs ha una fantasia e una creatività che vanno ben oltre gli standard comunemente riconosciuti. Affermatosi principalmente come scultore, in realtà rappresenta un artista a tutto tondo. Ogni sua opera, infatti, lega strabilianti interazioni di design e ingegneria. Passando da Hello Kitty allo shuttle Apollo 11, integra perfettamente qualsiasi materiale si iscriva alla causa: dal foamcore al legno compensato, dal bronzo all’acciaio. Fil rouge che unisce l’attività creativa è il suo mostrare tutto il lavoro dietro l’opera, tutti i passaggi che portano al risultato finale sono valorizzati ed esposti. Giunture, viti, parti superflue, colla, tutto è visibile, nulla viene cancellato, smussato o levigato. Dal punto di vista filosofico, dunque, nulla è finito. Come un fisico 2.0: nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.

Il pop-up tenutosi al Tokyo Opera City Art Gallery ha come tema principale la cerimonia del tè tipica del paese. Nelle gallerie, Sachs ha allestito una casa del tè in un giardino ricco di lanterne e un laghetto con carpe koi, sullo sfondo è stato installato un videoregistratore HD che riporta la sublime presenza del Monte Fuji. Inoltre, ha rielaborato ciotole, mestoli, mortai, pergamene e vasi. Durante la cerimonia, preparerà questa bevanda sacra ad alcuni ospiti e, per abbattere ancora una volta la barriera tra sacro e profano, tutti i muri tra le stanze sono stati rimossi affinché anche i visitatori possano assistere a questo rito.

Oltre alle iconiche Mars Yard che Tom e il suo team portano ai piedi, questa volta ha indossato anche un paio di sandali Nike simili alle CROCS. La scarpa si presenta come parte della cerimonia ed è stata creata partendo dai Nike Solarsoft. Di colore giallo mostarda, presenta le perforazioni tipiche delle CROCS, la firma dell’artista è espressa da un sistema di cinghie e cinturini recuperati sia dalle iconiche Mars Yard che dalle nuove Overshoe. Il branding Nike si esprime attraverso uno swoosh sopraelevato e il lettering sull’heel.

Al momento questa creazione resta confinata nel micro universo idilliaco che ha luogo a Tokyo, restate connessi con noi per una futura release.

prossimo articolo

Ecco quando uscirà la collaborazione fra Sacai e Nike