Uno degli ospiti dell’evento organizzato per il 25° anniversario della rivista Wired è stato Tinker Hatfield, che ha partecipato ad un talk indossando una nuova silhouette Jordan, descrivendola anche al pubblico.

La scarpa, mai vista prima, ha il classico shape da runner ed è – a detta del designer – “una scarpa da running per chi non ama correre”.  Sue caratteristiche sono la tomaia costituita da un telaio reticolare in nylon, il logo del jumpman posto lateralmente e l’heel in TPU simile ad una ragnatela, creato appositamente per aiutare i corridori lenti ad avere più probabilità di rimbalzare sui talloni. Questa scarpa, parte della sezione Jordan Running, è la conferma che il brand non è solo sinonimo di basket, ma che pone il suo business in una categoria più ampia che comprende anche coloro che non amano correre. La runner non ha ancora un nome specifico, ma potrebbe benissimo essere chiamata Jordan React GOAT.

Pochi giorni dopo la presentazione di Tinker, Travis Scott ha pubblicato sul suo account Instagram una nuova versione della silhouette, che sembra essere però un’esclusiva del rapper, ce lo fa supporre la tongue con il logo Cactus Jack. Come possiamo vedere dall’immagine, la scarpa si presenta con un upper multicolor, midsole bianca, tongue, lacci e branding laterale neri, in uno stile che rispecchia appieno la visione di Astroworld.

Ancora non sappiamo se questa nuova versione di Travis verrà rilasciata al pubblico, l’unica cosa di cui siamo certi è che invece la Jordan React GOAT è stata già presentata ai rivenditori ed uscirà nel 2019.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@travisscott just previewed his own version of the Jordan GOAT running shoe.

Un post condiviso da Complex Sneakers (@complexsneakers) in data:


Outpump

ABOUT US · ADVERTISING LAVORA CON NOI