Talks

La collaborazione Supreme mai andata in porto e poi distrutta

Articolo di

Edoardo Cavrini

Non tutte le partnership Supreme finiscono effettivamente sullo shop online o negli store, e quella con True Fruits, azienda tedesca produttrice di smoothies, ne è la prova.

Circa due anni fa True Fruits propose a Supreme un’inedita collaborazione e, in attesa di una risposta dal brand, la compagnia tedesca cominciò la produzione delle sue bottiglie in vetro aggiungendo però il logo Supreme. Purtroppo il brand americano rifiutò l’offerta e True Fruits si ritrovò con già tutto lo stock pronto.

Parte delle bottiglie venne venduta ugualmente in Germania, su siti come eBay o Grailed, troviamo infatti numerose inserzioni sotto le quali viene specificato che il contenitore in vetro non fa parte di una collaborazione ufficiale. Un’altra parte venne invece “riciclata”. True Fruits scelse di coprire il logo Supreme con un involucro in plastica sul quale erano proposte le grafiche del tatuatore americano Ed Hardy.

L’azienda tedesca, che non riuscì comunque a sbarazzarsi di tutti gli articoli prodotti, decise successivamente di registrare un video in cui distruggeva tutte le bottiglie in vetro realizzate per la collaborazione. Lo scopo? Far vedere a Supreme cosa si era persa a non collaborare con loro.