Fashion

Tutti gli store Supreme in giro per il mondo

Articolo di

Marco Rizzi

Info

Ross Wilson, Alberto Campo

Foto

Supreme, Hypebeast, Highsnobiety, StockX, Grailed

Sono passati ventisei anni da quando, nel 1994, Supreme ha aperto i battenti del suo primo negozio a Manhattan. In questo quarto di secolo Supreme è passato dall’essere lo skate brand indipendente preferito dagli artisti newyorkesi ad essere una sensation internazionale dal valore di miliardi di dollari, passata di proprietà due volte negli ultimi cinque anni e in continua crescita. Ad oggi Supreme è presente in tre continenti e cinque nazioni, con l’ultima inaugurazione a Milano. Stupisce vedere come il secondo negozio in assoluto di Supreme fosse già a Tokyo e come il brand sia passato da sottoscala di karaoke bar giapponesi a lussuosi spazi ex industriali nel cuore di Brooklyn o del distretto dei teatri di San Francisco. La maturazione del brand è passata senza dubbio anche attraverso i suoi retail space, da sempre contraddistinti da un’estetica particolare sempre imitata, mai duplicata.

Ecco una lista completa degli store Supreme e delle loro location in tutto il mondo.

1994 – Supreme New York
274 Lafayette Street – New York, NY 10012

L’originale. Il primo negozio Supreme a New York aprì i battenti nell’aprile 1994, rimanendo attivo per quasi venticinque anni. James Jebbia, il fondatore di Supreme, era approdato a New York dal Regno Unito da poco più di dieci anni e si apprestava ad aprire il primo spazio legato al suo brand dopo aver preso parte alla nascita di UNION NYC nel 1989 e aver contribuito all’inaugurazione del primo Chapter Store di Stüssy a New York nel 1991, nel leggendario negozio di Prince Street. Jebbia scelse quel particolare punto di Lower Mahattan per diversi motivi: prima di tutto la lontananza dalle affollate vie dello shopping newyorkese – nel 1994 l’unico retail space occupato della zona era il pop-up del celebre artista Keith Haring – e per la vicinanza a storici skate spot come Tompkins Square e Washington Square Park, popolati da molti personaggi che avrebbero composto quell’esplosivo mix di skater, artisti ed eccentrici vari che avrebbe composto la prima Crew di Supreme. Nel 2019, a pochi mesi dal venticinquesimo compleanno del brand, Supreme ha spostato il suo negozio di Manhattan al 190 della Bowery, a poche centinaia di metri dalla location originale. Inizialmente si pensava potesse essere soltanto una soluzione temporanea, ma dopo pochi mesi la chiusura dello spot di Lafayette Street è diventata definitiva e da circa due anni Supreme ha una nuova casa a Manhattan.

1998 – Supreme Daikanyama
1-6 Daikanyama-Cho – Shibuya-Ku, Tokyo 150-0034

Sin dalla nascita del brand il pubblico giapponese ha dimostrato una grande passione per Supreme, rendendo il marchio molto desiderato nel Sol Levante. Nel 1998, a quattro anni dall’inaugurazione dello store di Lafayette Street, Supreme decise di aprire il suo primo spazio di vendita lontano da Manhattan e scelse proprio il Giappone per farlo: nello spazio di pochi mesi inaugurò tre nuovi store e il primo di questi è quello di Daikanyama a Tokyo. Già nel 1998 Daikanyama era un quartiere leggermente fuori dalle classiche “rotte dello streetwear”, una zona tranquilla della capitale nipponica spesso definita “La Brooklyn di Tokyo”. Con l’inaugurazione di Supreme Daikanyama iniziò in maniera non ufficiale anche la tradizione delle “opening tee” con l’uscita di una F&F tee con grafica e della Grid Box Logo, tra le più rare e ricercate dai collezionisti. Per celebrare il decimo anniversario del negozio di Daikanyama, Supreme rilasciò in esclusiva la serie di tee collaborative realizzata con Original Fake, marchio del writer newyorkese KAWS, riedizione della tanto discussa “Kate Moss tee”.

1998 – Supreme Osaka
1-9-8 Minami-Horie – Nishi-ku, Osaka 550-0015

Per la seconda apertura del 1998 Supreme scelse Osaka, la seconda area metropolitana per grandezza in Giappone. Lo store di Osaka è uno dei più piccoli tra quelli inaugurati dal brand in tutto il mondo, ed è stato spostato nella sua location attuale nel 2012 nella zona di Nishi Ward, che ospita anche i negozi di altri celebri marchi streetwear americani, tra cui Undefeated. Supreme non realizzò nessuna opening tee per questo store, che è stato comunque protagonista di tutte le release in esclusiva per il mercato giapponese negli anni a seguire.

1998 – Supreme Fukuoka
1-15-35 Daimyō – Chuo ku, Fukuoka 810-0041

La location della terza apertura giapponese del 1998 è Fukuoka, capoluogo dell’omonima prefettura costiera dell’isola di Kyūshū. Fino al cambio di location lo store di Fukuoka era il più piccolo tra quelli aperti da Supreme, situato sotto a Sound Park Karaoke (1-11-29 Daimyō), a pochi metri dai negozi di BAPE e United Arrows. Anche in questo caso Supreme non realizzò un’opening tee esclusiva per lo store. Supreme Fukuoka ha cambiato indirizzo nel 2019 (1-15-35 Daimyō) rimanendo, però, sempre nella stessa zona della città giapponese con un nuovo negozio con ingresso completamente vetrato.

2004 – Supreme Los Angeles
439 N. Fairfax Ave – Los Angeles, CA 90036

Sei anni dopo le tre inaugurazioni giapponesi e dieci anni dopo la nascita del brand, Supreme approdò sulla costa ovest degli Stati Uniti, scegliendo Los Angeles e la tranquilla zona di North Fairfax per aprire il suo secondo store sul suolo americano. Al momento della sua inaugurazione lo store di LA era il più grande tra quelli di Supreme, caratterizzato dalla presenza di una grande bowl in legno sospesa nel retro del negozio realizzata da Steven Bladgett. Il negozio venne affidato a Jeff Cutter, Tino Razo e Javier Nunez, con gli ultimi due provenienti dalla crew dello store newyorkese. In breve tempo il negozio diventò il centro della skate scene di North Hollywood, complice anche la crescita della “Fairfax Strip” e l’apertura del mix di negozi streetwear e resell store che oggi caratterizzano la zona. In occasione dell’inaugurazione di Supreme Los Angeles il marchio realizzò la seconda opening tee ufficiale: la Hebrew Box Logo. La maglia riportava una dubbia traduzione in ebraico della parola Supreme nel tradizionale box rosso, una sorta di tributo alle molte botteghe e negozi guidati da famiglie di origine ebraica presenti nella zona.

2006 – Supreme Harajuku
4-32-7F Jingumae – Shibuya-Ku, Tokyo 150-0001

Due anni più tardi Supreme decise di aprire il suo secondo store a Tokyo, il quarto in Giappone. La zona della capitale giaponese scelta è Harajuku, una delle capitali dello streetwear mondiale. In maniera assolutamente non insolita per la zona, lo store Supreme di Harajuku ha aperto i battenti sopra al negozio di Neighboorhood, marchio di Shinsuke Takizawa con cui il brand newyorkese ha collaborato numerose volte nel corso degli anni. Anche questa volta Supreme decise di celebrare la nuova apertura con una opening tee, scegliendo nuovamente una Box Logo. L’opening tee di Supreme Shibuya è la Pink Snakeskin Box Logo, colore esclusivo che non rientrava nella palette di colori rilasciati negli altri store Supreme sempre nel 2006.

2008 – Supreme Nagoya
3-13-28 Sakae – Naka-ku, Nagoya 460-0008

Inaugurato nel settembre del 2008, lo store Supreme di Nagoya è il quinto aperto dal brand americano in Giappone in meno di quindici anni. La zona scelta è il distretto di Sakae, il quartiere dell’intrattenimento della città nipponica in cui Supreme è presente insieme a diversi altri negozi tra cui Stüssy, BAPE e Carhartt. Per celebrare l’inaugurazione Supreme realizzò una particolare Box Logo tee in foglia d’oro, oggi estremamente difficile da trovare in buone condizioni e molto apprezzata dai collezionisti.

2011 – Supreme London
2-3 Peter Street – London WIF 0AA

Il 2011 segnò l’approdo di Supreme in Europa, con l’inaugurazione del negozio londinese di Peter Street, nel quartiere di Soho. Da diversi anni Supreme aveva aperto la distribuzione dei suoi articoli a una ristretta lista di retailer europei tra cui Hideout (Londra), Slam Jam (Ferrara, Milano), Colette (Parigi) e Firmament (Berlino), accrescendo la popolarità del brand nel continente e rendendo necessaria l’apertura di uno store europeo associato al nuovo e-commerce (lanciato nel 2013). Supreme London fu inaugurato nel settembre 2011, durante la fashion week londinese. L’apertura del negozio segnò anche la release della Union Jack Box Logo, opening tee dedicata allo store proposta negli anni successivi anche in versione longsleeve F&F. Negli ultimi anni si è spesso discusso di una relocation del negozio londinese, con voci che parlavano addirittura di una possibile chiusura definitiva qualora Supreme avesse scelto una nuova sede europea. Per il momento, a quasi dieci anni dall’inaugurazione, Supreme London resiste ed è ancora presente nelle mura originali di Peter Street.

2012 – Supreme Shibuya
1-18-2 Jinnan – Shibuya-ku, Tokyo 150-0041

Trascorsi pochi mesi dall’inaugurazione del primo negozio europeo, Supreme inaugurò il suo terzo store a Tokyo, il sesto in Giappone. La location scelta è lo splendido quartiere di Shibuya, sede di uno dei negozi Supreme più particolari. I muri del negozio sono quasi completamente bianchi, eccezion fatta per alcuni fori di proiettile disegnati dall’artista Nate Lowan, utilizzati come elemento grafico anche per la opening tee realizzata per celebrare la nuova apertura, rapidamente rinominata dai collezionisti Shibuya Box Logo.

2016 – Supreme Paris
20 Rue Barbette – Paris 75003

Dopo mesi d’incessanti rumours, nel marzo 2016 Supreme inaugurò a Parigi il suo secondo store europeo. Il marchio newyorkese scelse come sede Le Marais, per la precisione Rue Barbette, un quartiere a cavallo del confine tra il 3° e 4° arrondissement della capitale francese molto apprezzato per la presenza di club, musei, gallerie d’arte e boutique. L’inaugurazione dello store parigino di Supreme è stata celebrata dal brand con un’opening tee oggi conosciuta come “Bonjour Madame”, con box logo nero su base bianca (soluzione già utilizzata in precedenza per la “Rizzoli Box Logo Tee”, stampata per festeggiare l’uscita del volume dedicato a Supreme edito da Rizzoli New York) e la data di inaugurazione sulla schiena, sotto alla già citata scritta in francese.

2017 – Supreme Brooklyn
152 Grand Street – Brooklyn, NY 11249

A ventitré anni dall’inaugurazione dello store di Lafayette Street, nel 2017 Supreme scelse il borough di Brooklyn per inaugurare il suo secondo negozio a New York. Il terzo store sul suolo americano fu affidato a Jeff Pang e arrivò all’apice della nuova ondata di celebrità per il brand, contribuendo ad alleggerire l’enorme traffico di clienti locali e provenienti da tutto il mondo che affollava ogni giorno il negozio originale di Manhattan. Fino a quel momento lo store di Brooklyn era il più grande mai aperto, e aprì i battenti in un ex magazzino e piattaforma di carico per camion a Williamsburg, completamente rinnovato dall’architetto Neil Logan con un set-up simile a quello del negozio di LA, con tanto di bowl in legno sospesa nel retro del negozio realizzata da Steven Bladgett. L’opening tee realizzata per celebrare l’inaugurazione di Supreme Brooklyn è una classica Box Logo tee in cui un camo nero, giallo e marrone sostituisce il rosso nell’iconica grafica, mentre sulla schiena campeggia il numero di telefono del nuovo negozio, con l’area code del quartiere newyorkese.

2019 – Supreme San Francisco
1015 Market Street – San Francisco, CA 94013

La tanto attesa inaugurazione dello store Supreme a San Francisco arrivò nell’ottobre del 2019, annunciata qualche mese in anticipo dal leak di una lettera inviata dal brand newyorkese ai futuri “vicini di casa” nel Teather District della città californiana. Da tempo si vociferava di una possibile apertura di Supreme nel nord della California: da sempre San Francisco è una capitale dello skate, sede di brand come HUF, Diamond, FTC oltre a Trasher Mag, oltre a vantare una delle skate scene più ricche e attive con spot visitati da skater di tutto il mondo. Sin dall’acquisizione di Supreme da parte di Carlyle Group nel 2017, le voci riguardo possibili nuove aperture per Supreme si sono susseguite con costanza quasi settimanale, con particolare attenzione all’Asia. Fino a pochi giorni fa l’apertura di San Francisco era l’ultima annunciata dal brand americano, a pochi mesi dall’inizio dell’emergenza Covid. L’opening tee realizzata per l’occasione è, come al solito, una Box Logo con grafica arancione su base nera, un richiamo ai colori sociali dei San Francisco Giants della MLB. Sulla schiena, oltre all’indirizzo del nuovo store, è presente anche lo slogan “a beautiful place with beautiful people”, presente anche sui muri del negozio di Market Street.

2021 – Supreme Milano
Corso Garibaldi 20 – 20121 Milano

Quattro lunghi anni di rumours infruttuosi non sono bastati per spegnere l’entusiasmo degli appassionati italiani di streetwear per l’inaugurazione dello store meneghino di Supreme. Nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio il capoluogo lombardo è stato ricoperto dai poster che hanno annunciato ufficialmente la tanto attesa apertura con una foto scattata da William Strobeck, che ha fatto bella mostra anche sul retro di tutte le copie del Corriere della Sera di domenica 1 maggio. Ormai in molti avevano perso ogni speranza di una possibile apertura: come detto, voci e indiscrezioni si sono inseguite per quasi quattro anni, con spoiler su possibili location, ritardi e una pandemia a rallentare le attività di Supreme. La data ufficiale di apertura di Supreme Milano però è arrivata ed è fissata per oggi, 6 maggio 2021, con il negozio che aprirà i battenti in corso Garibaldi 20, a pochi passi da Piazza San Simpliciano, il Piccolo Teatro di Lanza e la sede milanese di Slam Jam. L’opening tee realizzata per questa occasione è una Box Logo che omaggia il Cenacolo di Leonardo da Vinci, capolavoro del Rinascimento ubicato nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie, il quale rappresenta il simbolo del patrimonio artistico del capoluogo lombardo, con l’aggiunta della scritta “GRAZIE” sul retro.