Fashion

È ufficiale: Alessandro Michele lascia Gucci

Articolo di

Ruben Di Bert

Dopo quasi otto anni e un numero infinito di successi, Alessandro Michele lascia ufficialmente la direzione creativa di Gucci.

Nelle ultime ore la notizia è inaspettatamente rimbalzata da una testata all’altra, spiazzando un po’ tutti coloro che ritenevano idilliaco il sodalizio tra la maison e il suo direttore creativo. 

Alcune fonti piuttosto affidabili hanno infatti riportato in forma anonima a WWD che allo stilista è stato chiesto di avviare un forte cambiamento del suo processo creativo per trasformare nuovamente il marchio e suscitare un rinnovato interesse. Tuttavia, sembra che il designer non sia stato in grado di soddisfare gli standard della richiesta e per questo entrambe le parti sono giunte alla conclusione di interrompere i rapporti.

A confermare ai media i rumors ci ha pensato poi il gruppo Kering, che ha diramato un comunicato stampa in cui annuncia il cambio di rotta e la fine di un grande capitolo per la griffe.

Ci sono momenti in cui le strade si separano in ragione delle differenti prospettive che ciascuno di noi può avere. Oggi per me finisce uno straordinario viaggio dentro un’azienda a cui ho dedicato instancabilmente tutto il mio amore e la mia passione creativa.

Alessandro Michele

Fino all’annuncio di una nuova organizzazione, il team interno si occuperà di gestire le collezioni.