L’umanità di Ghali ci sorprende sempre

Articolo di

Greta Scarselli

Ghali ha uno strano rapporto con i social, con il pubblico, con il rap. Quante volte è sparito per poi tornare dopo mesi e raccontarci cosa aveva raggiunto? È l’unico che sembra mostrarci la sua vita vera, usando le Instagram stories come una finestra su quella che è davvero la sua realtà.

Non ne abusa, non se ne approfitta. Talvolta arriva mostrandosi in studio, ogni tanto chiacchiera col tassista ignaro di chi ha a bordo e non si dimentica mai dello spazio da lasciare all’amore dei fan. Quando sta via per troppo tempo se ne accorge e allora torna e quasi per scusarsi ci parla del disco, di sua madre, di una nuova donna nella sua vita, ma lo fa cogliendo sempre momenti particolari, importanti, quei traguardi che vorrebbe vivessimo con lui.

Hai mai visto uno schiavo diventare re?

Sembra avere una gran voglia di farsi carico di un sacco di questioni, affrontare le mille problematiche di questo paese; sembra uno di quelli che vorrebbero risolvere i disagi di tutti, ma ha capito di dover partire da sé stesso.

Ieri è stato uno di quei giorni in cui è tornato e si sentiva nell’aria da tempo: è ancora al lavoro, ma sua madre no e va bene così. Un altro grande traguardo raggiunto, un altro pensiero che può finalmente sgomberare la mente. Al momento Ghali è in studio con Venerus e Mace e adesso sappiamo che il disco sta per arrivare.

prossimo articolo

Anche Banksy lancerà una linea di prodotti per la casa, per fini tutt’altro che artistici