Fashion

UNIQLO x JW Anderson: la nuova collezione si ispira ai fiori e all’artigianato

Articolo di

Ruben Di Bert

Fiori a primavera, un’ispirazione costante all’interno del mondo della moda, quasi a risultare un po’ inflazionata secondo quanto suggerito da una scena iconica de “Il Diavolo Veste Prada”. Ma siamo sicuri che, guardando la nuova collaborazione di UNIQLO con JW Anderson, pure Miranda Priestly si ricrederebbe, perché quel vistoso effetto flower power è totalmente assente, lasciando parlare invece un profondo e sincero legame con la natura nel senso più ampio del termine.

L’ultimo capitolo del fortunato sodalizio tra il brand giapponese e lo stilista nord irlandese si rifà all’immagine di rinascita durante la nuova stagione, sia in senso pratico che concettuale. Durante il periodo in cui i germogli sbocciano, la vita diventa più luminosa ed ecco che quella sensazione di tepore ci accompagna nel corpo e nell’anima.

La primavera era il primo pensiero quando ho creato questa collezione. Stavamo tutti in casa e non vedevo l’ora che potessimo di nuovo uscire. Volevo anche inserire una sensazione di artigianalità, perché è un elemento molto importante per me.

Jonathan Anderson

La capsule collection prevede capi semplici e freschi in lino e cotone, declinati in una color palette delicata come le tonalità della terra. Nei look per uomo e donna convivono tagli rilassati, in cui la cura nei dettagli è davvero fondamentale: il tema floreale si sposa quindi con l’artigianato, dando spazio a tecniche di lavorazione tradizionali come il ricamo tra punti cavallo e smock che interpretano perfettamente i valori della filosofia LifeWear.

Il lancio della linea è previsto per il 22 aprile online. Nel frattempo potete dare un’occhiata a ogni singolo prodotto cliccando qui.