Music

Universal toglierà la sua musica da TikTok

Articolo di

Greta Scarselli

Universal Music Group ha affermato che rimuoverà tutte le canzoni da TikTok a causa di un mancato accordo con la piattaforma.

Da domani 1 febbraio, il vecchio contratto tra UMG e TikTok scadrà, e a quanto pare i due non sono riusciti a raggiungere un nuovo accordo. Anzi, UMG accusa la piattaforma social di aver tentato di costringerli a firmarne uno per niente conveniente. La conseguenza? Succederà nuovamente ciò che avevamo già visto accadere con Instagram.

Il catalogo appartenente alla società discografica verrà quindi rimosso da TikTok, a meno che non venga raggiunto un accordo in extremis. Cosa a questo punto non semplice. In una lettera abbastanza accesa, infatti, UMG ha affermato che TikTok ha cercato di intimidire la società “rimuovendo la musica di artisti emergenti”. Da parte sua, TikTok accusato UMG di aver “messo la propria avidità al di sopra degli interessi dei propri artisti”, in quanto il potere promozionale e di scoperta della piattaforma non avrebbe eguali.

Da domani quindi, se i rapporti resteranno questi, vedremo scomparire da TikTok circa 7 milioni di brani: tra questi quelli di Drake, The Weeknd, Taylor Swift, Harry Styles, Bad Bunny, Kendrick Lamar, SZA, Ariana Grande, Justin Bieber, Post Malone.

UMG ha affermato che TikTok rappresenta “solo l’1% delle nostre entrate totali”, ma considerando che quest’ultimo permette la scoperta di tantissima musica, questa decisione andrà a influire significativamente sugli streaming?