Va bene YEEZY, ma dov’è finita la collaborazione fra Gap e TELFAR?

Articolo di

Ruben Di Bert

L’annuncio della partnership tra YEEZY e Gap ha letteralmente monopolizzato l’attenzione del web e non solo, tant’è vero che, confrontando l’improvvisa impennata in Borsa dell’azienda statunitense, in molti parlano già di un rilancio in grande stile. Non tutti però hanno accolto la notizia con lo stesso entusiasmo. Primo fra tutti Diet Prada che, attraverso un post su Instagram, ha riportato alla luce un fatto probabilmente dimenticato da molti.

Ecco di cosa si tratta: ben prima di siglare un accordo con Kanye West, il brand statunitense aveva infatti annunciato l’imminente arrivo di una collaborazione con TELFAR, il marchio genderless che grazie alla sua Shopping Bag sta conquistando il fashion system.

Successivamente però è arrivato il coronavirus e il rilascio della collezione è stato rimandato a data a destinarsi. Per questo motivo la società The Gap ha promesso un anticipo del 25% sulle royalties del contratto, ma secondo quanto emerso l’impegno non è stato mantenuto. Inoltre, non si tratta dell’unico caso che mette in cattiva luce il colosso dell’abbigliamento, poiché alcune fonti dichiarano che in seguito alla pandemia alcuni dipendenti e fornitori non sono stati pagati.

Vedremo se la faccenda si evolverà.

prossimo articolo

Umbro celebra i 125 anni del West Ham con una speciale maglia