Anche Versace sostiene la lotta al coronavirus

Articolo di

Ruben Di Bert

Da ormai più di un mese il coronavirus si sta dilagando anche al di fuori della Cina, causando allarme e innumerevoli disagi. Ma è nella regione di Wuhan, laddove è partita l’epidemia, che la situazione è decisamente più preoccupante, tanto da aver colpito più di diciannove mila cittadini determinando di conseguenza la chiusura di stabilimenti e negozi di ogni brand.

La situazione in Cina e le misure di tutela adottate nei confronti della popolazione stanno avendo un impatto materiale anche sul nostro business.

John Idol, CEO Capri Holdings

Nonostante i danni che sta subendo anche il comparto economico, alcune aziende hanno messo a disposizione le proprie risorse effettuando delle donazioni a favore della Croce Rossa. Tra queste, spicca il nome di LVMH, Kering, Swarovski e Versace, che proprio in questi giorni ha devoluto 1 milione di Yen (l’equivalente di 131 mila Euro).

Il mio cuore va alle persone affette dal Coronavirus e alle loro famiglie. Versace ha voluto donare 1 milione di Yen per supportare gli interventi di assistenza. Mandiamo il nostro amore e supporto, e invito chiunque a donare ai gruppi che aiutano coloro che ne hanno bisogno.

Donatella versace

Speriamo che questi aiuti siano efficaci e che la situazione rientri presto nella normalità.

prossimo articolo

Svelata la Nike Air Force 1 High in collaborazione con Don C