Fashion

Virgil Abloh continua a raccontare la crescita dell’uomo con la linea pre-fall 2020 di Louis Vuitton

Articolo di

Ruben Di Bert

Lo scopo che Virgil Abloh si è prefissato di affrontare con le collezioni di mezza stagione è quello di raccontare attraverso l’abbigliamento le fasi che costituiscono la crescita dell’uomo.

Con la stagione pre-fall 2020 di Louis Vuitton, il creativo ci vuole far conoscere il periodo che corrisponde alla giovinezza, dimostrando un approccio più maturo rispetto all’adolescenza, che però non cade in troppa maturità.

La tradizione della maison viene quindi rivisitata con l’utilizzo di vari motivi che spaziano dal camouflage al floreale, fino alle più disparate interazioni dell’iconico monogram. I tagli sono abbastanza equilibrati tra il sartoriale e lo streetwear, e risultano estremamente casual e adatti a diverse situazioni.

Moderna e consapevole, la linea concepita dal neo direttore creativo rappresenta la soluzione ideale per il giovane di oggi che vuole abbattere i preconcetti della moda.