Virgil Abloh ed Eliud Kipchoge: moda e sport si incontrano

Articolo di

Roberto Penna

Il 24 settembre si è disputata la 44esima maratona di Berlino, vinta dal keniano Eliud Kipchoge che si è confermato il re di questa disciplina mancando il record del mondo per appena 35 seondi. Dopo la gara, l’atleta è stato raggiunto dallo stilista Virgil Abloh per parlare del rapporto che c’è tra resistenza e innovazione. Virgil considera streetwear e running un fenomeno “open source” e questo è stato l’argomento intorno al quale si è incentrata la conversazione.
Al termine dell’intervista, lo stilista ha regalato al maratoneta un paio di Nike Zoom Vaporfly (scarpe con cui l’atleta ha vinto la gara) della collezione in collaborazione tra Off-White e Nike. Virgil Abloh ha voluto rendere omaggio alla vittoria di Eliud personalizzando la midsole con nome e tempo di gara scritti, come ormai di consuetudine, con il pennarello nero.
Se siete curiosi di leggere cosa si sono detti Virgil Abloh ed Eliud Kipchoge, potete trovare l’intera intervista qui.

prossimo articolo

Ecco il sample della nuova collaborazione tra adidas e Parley