Virgil Abloh racchiude la sua estetica nella collezione pre-spring 2020 di Louis Vuitton

Articolo di

Ruben Di Bert

In attesa della sfilata che verrà presentata durante la Paris Fashion Week, Louis Vuitton ha mostrato il lookbook della collezione pre-spring 2020.

Dagli scatti emerge una linea che fondamentalmente racchiude l’estetica di Virgil Abloh, con quell’inconfondibile stile che unisce streetwear e sartoriale, usufruendo di molteplici ispirazioni e citazioni artistiche.

Stampe che ritraggono catene, felpe di cotone e pantaloni a zampa di elefante coesistono quindi con opere di Raffaello e doppiopetti, in una varietà di pattern molto ricercata.

Inoltre, ci si concentra sull’attesa line up di borse, che per l’occasione riduce i classici modelli della maison francese a un design minimale.

prossimo articolo

Vans rielabora un’icona classica in chiave luxury