Virgil Abloh parla del suo lavoro e dà qualche consiglio ai futuri designer

Articolo di

Roberto Penna

In occasione dell’uscita della linea in collaborazione con OFF-WHITE, lanciata il 21 gennaio, MR PORTER ha fatto qualche domanda a Virgil Abloh riguardo il suo approccio al lavoro e gli ha chiesto alcuni consigli da dare ai futuri designer.

Virgil non è una persona qualunque, ne è testimone la sua carriera, esplosa nel 2012 con Pyrex Vision e decollata quando è diventato direttore creativo di uno dei brand d’abbigliamento più famosi al mondo. L’articolo dello store americano riporta tantissime dichiarazioni fatte da Abloh per molti magazine internazionali, quali quelle rilasciate a Hypebeast, al quale ha detto di non definirsi “designer”, bensì un portavoce di un’arte trasmessa da artisti come Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat. Ma cos’è che rende Virgil Abloh una delle persone più influenti nell’ambito della moda? L’articolo continua sottolineando la sua maniacalità per il lavoro, di cui ne ha fatto praticamente tutta la sua vita.

Il direttore creativo di Louis Vuitton si è espresso anche con consigli per i futuri designer. A questo proposito MR PORTER ha riportato nell’intervista una citazione della presentazione che Virgil Abloh portò alla Harvard University Graduate School of Design, nella quale afferma che per raggiungere determinati obiettivi è necessario lavorare sodo, ma bisogna porsi anche delle domande fondamentali come: “Cosa mi contraddistingue?”. Infine, ha specificato che non c’è nulla di male nel prendere scorciatoie per realizzare i propri sogni, l’importante è non farci troppo affidamento nel lungo periodo; la chiave giusta è la coincidenza e per ottenerla dobbiamo sempre essere attivi.

Qui potete trovare l’articolo completo di Mr Porter, invece se vi interessa sapere qualcosa di più sulla vita di Virgil Abloh, vi consigliamo di leggere il nostro articolo che racconta la sua storia.

 

prossimo articolo

Franco126 ha pubblicato “Stanza Singola”, il suo nuovo album