Fashion

Yohji Yamamoto è in vena di collaborazioni: ora è il turno di Lamborghini

Articolo di

Ruben Di Bert

Quest’anno Yohji Yamamoto si sta dimostrando estremamente prolifico e non ce n’è davvero per nessuno. Mai come nell’ultimo periodo il maestro nipponico della moda avant garde si è dedicato alle collaborazioni.
Ora voi sicuramente starete pensando a quella rilasciata due settimane fa da Supreme, ma dovete sapere che in un breve arco di tempo lo stilista ha lavorato con Dr. Martens, Hublot, New Era e ha realizzato una capsule collection dedicata a Devilman, oltre a portare avanti come sempre la sua partnership con adidas per la linea Y-3.

Come se tutto questo non bastasse, il designer dall’inquietante saggezza ha recentemente annunciato una nuova, misteriosa, joint venture che vede la partecipazione di Lamborghini. Al momento sono state diffuse solamente due immagini promozionali: una che raffigura il co-branding del progetto e un’altra caratterizzata da un pattern mimetico con tanto di caratteri katakana; ma conoscendo il singolare rapporto tra le auto e il membro della famigerata triade giapponese, la curiosità è salita alle stelle.

Ma quale sarà il frutto di questa unione? Una capsule collection di capi d’abbigliamento ispirata ai motori? O un’esclusiva supercar? Per ora non è dato saperlo, ma rimanete connessi fino alla fine di ottobre per scoprire in cosa consiste questo cosiddetto “pezzo d’arte che rappresenta il DNA di entrambi i marchi“.