Fashion

Zendaya e Timothée Chalamet hanno scatenato il trend unisex

Articolo di

Ruben Di Bert

Alla notte degli Oscar, tenutasi domenica al Dolby Theatre di Los Angeles, “Dune” è stato sicuramente uno dei film più importanti. Non solo dal punto di vista cinematografico, con 10 nomination e 6 statuette vinte, ma anche per quanto riguarda il lato fashion. 

A conquistare tutti con i loro look sono state infatti le due star della pellicola di Denis Villeneuve, ovvero Zendaya e Timothée Chalamet. L’attrice di “Euphoria” si è presentata con un completo custom di Valentino composto da una camicia cropped di seta bianca e una gonna con strascico ricoperta da paillettes argento. Una scelta per nulla casuale, che si è scoperto essere un omaggio a un outfit iconico con cui Sharon Stone si presentò proprio agli Academy Awards nel 1998, sfidando le convenzioni di genere. 

L’attore di “Chiamami Col Tuo Nome” ha voluto invece infrangere le norme indossando un look total black disegnato da Nicolas Ghesquière per la collezione donna primavera/estate 2022 di Louis Vuitton, formato da un blazer portato a petto nudo con dettagli in pizzo e paillettes, pantaloni a gamba dritta e stivali di pelle verniciata. 

Entrambi gli outfit avevano quindi in comune una visione genderless, che nelle 24ore successive alla cerimonia ha letteralmente scatenato il trend unisex tra gli utenti di Internet.

Secondo quanto emerso dai dati di Love the Sales, le richieste di “moda unisex” sono infatti improvvisamente aumentate del 326%, assieme alla ricerca di parole chiave come “camicie corte donna” (+135%), “camicie bianche da donna” (+104), “giacche da uomo con paillettes” (+257%) e “Timothée Chalamet fashion” (+100). Una tendenza che, se portata avanti, non può che farci piacere.