Talks

adidas e Carbon hanno cominciato a produrre schermi facciali con stampanti 3D

Articolo di

Edoardo Cavrini

adidas e Carbon collaborano alla creazione di calzature stampate in 3D sin dal 2017 e ora, per dare il loro contributo in questa situazione di grande emergenza, hanno deciso di scendere in campo per un aiuto concreto, così come tantissime altre aziende.

Le strutture reticolari stampate in 3D, che siamo soliti trovare sulle suole di alcune scarpe, sono state riadattate per la produzione di schermi facciali. L’utilizzo di questo processo di stampa, non solo riduce drasticamente l’utilizzo di materiale in eccesso, ma permette anche una produzione più veloce e assicura un livello di comfort, per pazienti e operatori sanitari, decisamente più alto.

Dopo aver spostato tutta la produzione nelle sue strutture in California, Carbon sta attualmente producendo oltre 18.000 schermi facciali a settimana.