La Juventus ha annunciato ufficialmente la collaborazione con adidas e Palace

Articolo di

Vittorio Tomasella

UPDATE: Come svelato da noi ieri, la Juventus stasera è scesa in campo per il riscaldamento con i primi pezzi che compongono la linea in collaborazione con adidas e Palace. La squadra torinese ha già inserito sul suo store online un’immagine che annuncia la partnership. Continuate a seguirci per altre novità sulla collezione.

Prima dell’estate vi avevamo anticipato che Palace, adidas e Juventus avrebbero unito le forze per proporre una collaborazione che fondesse sport e streetwear. Ebbene, in questi giorni le voci sono aumentate e sembra che domani, nel match contro il Genova, i bianconeri scenderanno nel campo dell’Allianz Stadium con una nuova maglia marchiata proprio dal brand londinese.

Non è la prima volta che adidas e Palace collaborano, ma non era mai successo che il duo si unisse per approdare nel mondo del calcio.

L’attesissima collaborazione sembra che comprenderà un kit da gioco completo, il quale verrà successivamente messo in vendita dopo questo annuncio.

Con questo ambizioso progetto, il Trifoglio risponde indirettamente alla collaborazione avviata lo scorso anno da Jordan e Paris Saint-Germain, che aveva reso il team parigino la squadra più hype del mondo.

La Juventus, dal canto suo, continua il suo felice progetto di rivalutazione del brand e dopo aver rinnovato il logo, aver acquistato il giocatore più popolare al mondo, Cristiano Ronaldo, e aver abbandonato la maglia a strisce verticali per questioni di mercato, entra nel mondo streetwear dalla porta principale.

La società di Agnelli sta infatti macinando kilometri importanti per provare a raggiungere i mostri sacri del marketing – Manchester United e Real Madrid – che con merchandising e sponsorizzazioni fanno numeri da paura ormai da decenni.

Dunque, non ci resta che attendere il match di domani per scoprire il kit ideato dal trio adidas, Palace e Juventus.

Nel frattempo, nel caso ve la siate persa, date un’occhiata alla nostra top 10 delle maglie da gioco più belle della Champions League 2019/20.

prossimo articolo

C’è di mezzo Sean Wotherspoon nella nuova collaborazione tra Asics e Atmos?