ASAP Rocky e quell’accusa per tentato omicidio

Articolo di

Matilde Manara

I recenti guai giudiziari di ASAP Rocky sono ormai noti a chiunque, ma ciò che non tutti sanno è che quella non è stata la prima occasione in cui il rapper di Harlem si è trovato costretto a fare i conti con la legge.

A parlare dei suoi precedenti è lo stesso cantante nel corso di un’intervista rilasciata a Angie Martinez, per la nuova serie televisiva “Untold Stories of Hip Hop”. Babushka Boi ha raccontato anche una vicenda risalente alla sua adolescenza, quando si guadagnava da vivere spacciando per le strade, che gli costò una pesantissima accusa per tentato omicidio.

Con la droga Rocky faceva molti soldi, tanti da infastidire la persona sbagliata, e divenne così bersaglio di un altro ragazzo più grande ritenuto pericoloso da tutti. La faida divenne sempre più accesa fino a raggiungere un grosso scontro, prima verbale poi fisico, in cui il rapper finì per puntare una pistola contro il suo nemico, davanti a diverse persone.

A seguito dell’accaduto Rocky, che tuttora sostiene di aver compiuto quel gesto per legittima difesa, fu arrestato e processato. Fortunatamente, grazie alla sua giovanissima età e al modo in cui tutto si è svolto, le accuse sono poi state ridotte ed è riuscito a sottrarsi a diversi anni di carcere.

prossimo articolo

La classica Pro Leather rientra nella linea Converse con il nuovo All Star Pack