Talks

La copertina di “Certified Lover Boy” di Drake non è piaciuta a nessuno

Articolo di

Edoardo Cavrini

Durante il trambusto creato dall’uscita di “DONDA“, e dopo un criptico spot TV mandato in onda venerdì, Drake ha inaspettatamente deciso di annunciare la release del suo nuovo disco: “Certified Lover Boy”. La comunicazione del rapper di Toronto è stata semplice e diretta, ma non priva di controversie. L’immagine utilizzata da Drake per comunicare l’arrivo del disco ha infatti lasciato insoddisfatti e confusi numerosi fan, dubbiosi sul fatto che l’immagine pubblicata potesse trasformarsi nell’effettiva cover art.

L’immagine in questione vanta 12 emoji ritraenti donne incinte di diverse etnie disposte in tre file e vestite con abiti di colori differenti. Secondo il tag del rapper sull’immagine, e come confermato poi in rete, quella che a primo impatto sembrava essere una provocazione si è poi rivelata in realtà un’opera d’arte di Damien Hirst, lo stesso artista autore di un’opera che Kanye West aveva pubblicato, e poi cancellato, sul suo feed Instagram.

Il quadro prende il nome di “1 of 2” e combina insieme gli elementi di due celebri opere dell’artista britannico: “Spot” e la scultura in bronzo “Virgin Mother” risalente al 2005.

Nonostante sia opera di Hirst, l’artwork di “Certified Lover Boy” non è stato apprezzato in alcun modo, bensì è diventato fonte di meme in rete. Una versione rivisitata, in cui al posto delle donne incinte sono presenti degli uomini, è stata per esempio utilizzata da Lil Nas X per ribadire l’arrivo di “Montero“, seguita poi da tante altre versioni che lasciamo di seguito.

https://twitter.com/spriteminican/status/1432430150055088131?s=24