Music

La strepitosa collezione di orologi di Drake

Articolo di

Roberto Donatelli

In un articolo sul mondo degli orologi customizzati abbiamo citato in apertura un rapper trentatreenne, discretamente famoso, tifoso sfegatato dei Toronto Raptors. Anzi, abbiamo dedicato parte dell’articolo proprio ad un orologio modificato appositamente per lui da Virgil Abloh. Si tratta di Aubrey Drake Graham, al secolo meglio noto come Drake.

Il Patek Philippe Nautilus ref. 5726 ricoperto di smeraldi creato da Virgil Abloh

L’approccio del cantante canadese all’orologeria non è mai convenzionale. Vanta una collezione che va a dir poco oltre l’ordinario, inoltre personalizza di tutto e, quando lo fa, non conosce limiti. Lo avranno notato in molti la sera del match Philadelphia – Toronto nella stagione 2019-20. Il rapper, seduto a bordo campo, ha sfoggiato un altro Nautilus ref. 5719/10R-010, ma questa volta dal valore record di 600mila dollari. Come si raggiungono certe cifre? Basta un bel po’ di oro rosa tale a ricoprire ogni componente del segnatempo e un totale di 1343 diamanti di diverso taglio, precisamente 390 per la cassa e il quadrante, 953 per il bracciale. Se la matematica non è un’opinione, la folle cifra sborsata si raggiunge in un attimo.

La star sembra essere grande amante di uno degli orologi più iconici mai disegnati da Gérald Genta. Questa sorta di collezione permette al rapper di fregiarsi anche di un Nautilus messo in vendita in tiratura limitata, solo 1300 pezzi. Si tratta del Patek Philippe Nautilus referenza 5976/1G prodotto nel 2016 per il 40° anniversario dalla nascita della collezione Nautilus. Oltre gli indici composti da diamanti, si nota una scritta incisa sul quadrante blu, ton sur ton, a celebrare il traguardo raggiunto: 1976 – 40 – 2016. Da buon estimatore della maison svizzera, Drake spesso sfoggia anche un altro modello di Patek, il Grand Complications Cronografo Calendario Perpetuo ref. 5271P. Cassa in platino da 40mm con lunetta e anse ricoperte di diamanti taglio baguette, un diamante ad ore 12 e altri 22 incastonati nella chiusura del cinturino in pelle di coccodrillo. Il lato B del segnatempo è a vista e mostra un’opera d’arte della meccanica, il calibro CH 27-70 Q.

Quando alla fiera di Baselworld del 2018 Patek Philippe ha lanciato il cronografo della serie Aquanaut con cinturino in caucciù arancione o nero, Drake probabilmente sapeva già di poterlo avere in pugno – o meglio al polso – senza attendere troppo. Il suo Aquanaut ref. 5968°, infatti, fa capolino poco tempo dopo in una foto postata su Instagram dal suo gioielliere di fiducia Dave Bling, a bordo di una Rolls Royce per le strade di Toronto.

Lo abbiamo capito, Patek è tra i suoi marchi preferiti e il Nautilus è uno dei modelli più presenti al suo polso, basta fare un giro sul suo profilo instagram per averne la prova. Ma la collezione di Mr. Champagnepapi ha anche molto altro. Non potevano mancare i coronati, ad esempio. Dal GMT Master II ref. 116758SANR con una particolare ghiera in diamanti e zaffiri neri al Day-Date in oro giallo 18 carati che rimarca la natura molto “unconventional” del cantante. Un semplice e classico Day-Date “di serie” da 35.000 euro, infatti, non potrebbe spiccare abbastanza in una collezione come la sua.

Detto, fatto. Il Rolex Day-Date di Drizzy si rifà il look con una lunetta completamente incastonata di diamanti e con gli indici sostituiti da un diamante. E se i diamanti fossero pochi e il bracciale “Oyster President” troppo scontato, basta sostituirlo con uno realizzato da Chrome Hearts. Oro giallo, finali curvi per incorporarsi al meglio con la cassa e logo del gioielliere statunitense applicato e ricoperto di diamanti. A dir poco esclusivo se consideriamo, inoltre, che è stato realizzato riprendendo le forme delle classiche “cuban chains”.

Rolex Day-Date in oro giallo 18ct

Drake non si fa mancare nulla quando si tratta di orologi. Proprio nulla. Nemmeno le opere ingegneristiche di Jacob&Co. Cliente e amico del gioielliere uzbeco, è andato a trovarlo personalmente nel proprio headquarter di Manhattan, come visibile anche all’inizio del video di “When To Say When”, dove ha ricevuto il suo esclusivo Astronomia Casino Tourbillon.

88 esemplari al mondo, 47 mm di diametro, 27,9 mm di spessore. Si sviluppa su due piani divisi da una superficie in vetro zaffiro. Lo stesso materiale è stato usato per realizzare il vetro a cupola che scende fin sui laterali della cassa, poggiando su una base in oro rosa. Questa particolarità permette la visione dell’interno da tutte le prospettive. Al piano inferiore alloggia una vera roulette funzionante in oro rosa 18 carati con i numeri rossi e neri smaltati, così come una pallina che gira azionata da un pulsante dedicato. Al piano superiore, quattro braccia separate ospitano un quadrante con l’orario in numeri romani, un diamante da 1 carato con 288 facce, il tourbillon e un globo realizzato in magnesio.

Ma se dovessimo descrivere Drake con il nome di una sola Maison dell’orologeria, probabilmente la scelta ricadrebbe su Richard Mille. È famoso anche per questo, per aver indossato i RM più avveniristici senza essere un brand ambassador ufficiale della maison svizzera alla stregua di Rafa Nadal o Charles Leclerc. Sono tanti, in effetti, i Richard Mille visti finora al polso del cantante, ad esempio l’RM 011 Baby Blue Felipe Massa Ceramic Chrono, costruito in soli 50 esemplari in onore del celebre pilota brasiliano. Ma anche l’RM 11-03 Gold Rose Chrono 18 carati, customizzato con l’aggiunta di diamanti sul profilo della cassa e spesso indossato con un cinturino nero.

Non poteva mancare un Richard Mille firmato dal tennista spagnolo Nadal. Ecco allora spuntare al polso del rapper l’RM035 Rafael Nadal Americas Edition, anch’esso prodotto in soli 50 esemplari e commercializzato esclusivamente negli States, un concentrato di tecnologia al servizio dei materiali. Fibra di carbonio intrecciata per il cinturino, ceramica sabbiata e titanio grado 5. Potenza e leggerezza, un po’ come vedere il campione spagnolo sulla terra battuta.

E sempre a tema sportivo c’è anche l’RM55 “Bubba Watson”, questa volta dedicato al golf e con ben 55 ore di riserva di carica. Particolarità che lo contraddistingue è il titanio che questa volta assume una colorazione inedita: bianca. La riserva di carica più incredibile offerta da uno dei RM della collezione di Drake è però quella di 69 ore. Non un numero casuale se si tiene conto che il segnatempo in questione si chiama RM 69 Erotic.

Costruito in titanio grado 5 e in soli 30 esemplari al mondo, questo pezzo è capace di segnare l’ora – e ci mancherebbe altro – ma anche di far ruotare tre rulli al di sotto del quadrante. A cosa servono questi tre rulli? A generare automaticamente o volontariamente delle frasi di senso compiuto dal sapore erotico. Drake lo ha indossato spesso ma ha fatto leggermente rumore la presenza di questo segnatempo al suo polso durante Gara 5 delle Nba Finals del 2019 tra i suoi amati Toronto Raptors e i Golden State Warriors. Senza dubbio quella sera Drake aveva voglia di sport, ma stando al suo RM anche di altro.