Le Yeezy Foam Runner sono il futuro delle sneakers, lo dice Kanye West

Articolo di

Edoardo Cavrini

Nella lunga chiacchierata, durata ben tre ore, tra Joe Rogan e Kanye West, quest’ultimo ha toccato diversi argomenti, spaziando dalla sua candidatura alle elezioni presidenziali, fino al parlare di musica e dei confini che, in quanto artista, è riuscito a superare. Il creativo cresciuto a Chicago si è inoltre soffermato sul suo percorso nella moda e nel mondo delle sneakers, discutendo di come le Yeezy Foam Runner rappresentino una vera e propria rivoluzione nel campo del footwear.

Yeezy Foam Runner “Ararat”

Per la realizzazione della sneakers, prima Yeezy interamente prodotta negli Stati Uniti, Kanye ha fatto costruire un’azienda in Cody, Wyoming, dove in soli 25 minuti la calzatura può prendere vita. Grazie all’aiuto di ex-designers Nike, per i quali lo Swoosh ha fatto causa a Yeezy, la Foam Runner è considerata da Mr.West la scarpa più ergonomica di sempre.

Voglio rimuovere i lacci, ma abbiamo scarpe che ancora li utilizzano perché sono famose così, e le persone non le vogliono cambiare. Mi dispiace tutto questo. Mi sento come se Steve Jobs stesse cercando di rimuovere i tasti dal lato del prossimo iPhone.

Kanye West

Potreste mai immaginare di comprare una Yeezy a soli $20? È un altro sogno che Kanye West vuole realizzare.

Farò pagare questa scarpa $20. I soldi non sono una cosa reale, il mondo dovrebbe essere gratuito.

Kanye West

La calzatura, che ha tutte le carte in regola per stravolgere il mondo del footwear in termini di comodità, tempi di produzione e costi, dovrà inoltre estraniarsi dalla hype culture che aleggia intorno a moltissime sneakers.

Attualmente le Yeezy fanno parte dell’hype e sono posizionate in quella fetta di mercato in cui i prodotti vengono resellati. Non mi va a genio che la gente compri le mie scarpe solo per l’hype.

Kanye West

Durante l’intervista Kanye West si è poi paragonato persino al Michael Jordan dei nostri tempi. Se le Yeezy Foam Runner saranno effettivamente il futuro del footwear sarà solamente il tempo a rivelarcelo. In attesa di una release europea della calzatura vi lasciamo alla lunghissima, ma altrettanto interessante, puntata del podcast “The Joe Rogan Experience“.