Sport

Modernità e tradizione: il River Plate lancia il nuovo logo

Articolo di

Fabrizio Giuffrida

Il River Plate fa parte delle società più vincenti e piene di storia del calcio mondiale. La squadra di Buenos Aires è infatti una delle più vincenti in Argentina ma anche in tutto il Sud America, e insieme al Boca Juniors ha dato vita a una delle rivalità più accese ed entusiasmanti di tutto il panorama calcistico. Nella giornata di oggi, nell’iconico stadio “Monumental”, è stato presentato il nuovo logo della squadra, che resta fedele alla tradizione del club ma lancia un occhio all’innovazione e al design.

Nei suoi 121 anni di storia, il River Plate ha cambiato il suo logo molteplici volte, l’ultima nel 2006. Quest’anno non ci sono stati ritocchi estremi, l’estetica del logo è stata solo semplificata e resa più moderna, andando nella direzione di un trend chiaro seguito da molte squadre negli ultimi anni, una fra tante l’Inter, che nella stagione passata ha presentato il nuovo logo.

Rispetto al precedente, il River Plate ha scelto di eliminare i doppi bordi neri nello scudo e la tavolozza dei colori è stata aggiornata, presentando tonalità più accese di rosso. L’acronimo “CARP” rimane invece il fulcro e non riporta alcuna modifica rispetto al suo design iniziale.

Il nuovo logo del River Plate debutterà sulle nuove divise della squadra per la stagione 2022-2023, che saranno probabilmente presentate ad agosto 2022 in collaborazione con adidas.