Playboi Carti ha svelato novità su “Whole Lotta Red”: ora sappiamo che vale l’attesa

Articolo di

Greta Scarselli

Playboi Carti sta lavorando al suo prossimo album “Whole Lotta Red” e vuole farlo proprio bene.

In una recente intervista con The Fader, Carti ha parlato di un sacco di cose, tra cui dell’attesissima uscita del suo secondo album in studio. Il rapper è al lavoro su “Whole Lotta Red” dalla fine del 2018, ma dall’uscita di “Die Lit” è già passato un anno e i fan stanno diventando impazienti.

Alla domanda se il disco è concluso, Playboi Carti ha risposto:

Potrebbe essere pronto, se volessi. Sto solo cercando di dare il massimo. Domani potrei fare la canzone più forte di sempre.

Da dicembre ad oggi, il rapper ha registrato 50 brani. Con “Whole Lotta Red”, Carti vuole colmare il divario che c’è tra il suo omonimo mixtape e il suo primo album in studio. Ha lavorato con Trippie Redd e Gunna, lasciando le produzioni a Pi’erre Bourne, Maaly Raw e Richie Souf, ma sta cercando ancora qualcosa.

Mi piacciono i suoni nuovi. Deve essere qualcosa che non ho mai sentito prima. Sto solo rappando. Ogni giorno scopro qualcosa di nuovo su me stesso, lo faccio e basta.

Nel corso dell’intervista Playboi Carti ha parlato anche del lavoro con Metro Boomin. I due si conoscono già da tempo, ma questa è la prima volta che si trovano a lavorare così seriamente sullo stesso progetto.

Ho un altro intero mixtape con questo nigga. Ecco perché ho la testa così fottuta. Questa merda potrebbe andare nel mio album, ma se va nell’album, dobbiamo cambiare tutto il resto.

Carti ha la testa sulle spalle e se ci fa aspettare del tempo in più possiamo perdonarlo. Siamo sicuri che il prodotto che sentiremo alla fine sarà valso l’attesa.

prossimo articolo

Stranger Things x Nike: lo Swoosh torna nel 1985