Fashion

La seconda collaborazione tra Supreme e Yohji Yamamoto è ispirata a Tekken

Articolo di

Ruben Di Bert

Nel settembre 2020, in un momento in cui il mondo della moda stava vivendo una situazione di assoluta incertezza, Supreme stupiva tutti presentando la sua prima collaborazione con Yohji Yamamoto. Un’unione del tutto inaspettata che ha saputo nuovamente ribadire la capacità da parte del brand newyorkese nel posizionarsi con grande versatilità accanto a una rispettabile cerchia di designer di culto.

Lo stilista giapponese riuscì a tradurre il suo romanticismo dark nel linguaggio streetwear con una proposta al tempo stesso familiare e spiazzante che si è servita di riferimenti iconici e preziose incursioni di artisti quali Chito, Peter Saville e Yuuka Asakura. Perché allora non esplorare ulteriormente le risorse di un sodalizio così sorprendente?

Proprio oggi, è stata infatti presentata la seconda collezione Supreme x Yohji Yamamoto, la quale, sotto la direzione creativa di Tremaine Emory, ci porta davanti a una selezione di piumini, giacche, completi sartoriali a fiori, felpe, maglioni, camicie, t-shirt, pantaloni, beanie, tavole da skate, un paio di Dr. Martens 1461 3-Eye e un set biker prodotto da Vanson Leather che rimandano alla mente degli archivisti fashion la celebre linea Y’s x Dainese del 2004. È interessante notare come la maggior parte dei capi d’abbigliamento e degli accessori vanta una serie di grafiche ispirate al videogioco cult Tekken.

La release è fissata per il 22 settembre in store e online alle ore 17:00.