YG ha pubblicato “Stop Snitchin”, il dissing a 6ix9ine

Articolo di

Greta Scarselli

YG ha reso disponibile sulle piattaforme “Stop Snitchin“, il singolo che ha fatto parlare al Coachella.

Si tratta del dissing a 6ix9ine, il cui volto è apparso sulle enormi schermate del festival al momento dell’esibizione del rapper di Compton. L’antipatia tra i due non è nuova, già lo scorso anno YG si era esposto con il brano “Bulletproof“, realizzando un video in cui mostrava 6ix9ine bullizzato all’interno del carcere.

Ora la collaborazione del rapper con la polizia ha aumentato la dose di odio provata da YG nei suoi confronti. La cover del singolo mostra infatti un topo morto, esattamente quello che per lui è Tekashi, un ratto. “Stop Snitchin” è la punizione verbale per aver violato le regole della strada ed è piena di minacce che aspettano soltanto l’uscita di 6ix9ine da dietro le sbarre.

prossimo articolo

Brain Dead ha rilasciato la collezione Summer 2019