Cardi B era davvero un membro dei Bloods

Articolo di

Greta Scarselli

Dopo lo sconvolgente video emerso questo pomeriggio che conferma l’aggressione ai danni di 6ix9ine, il rapper ha continuato a parlare parlare e parlare, facendo nuovi nomi in tribunale.

Ormai Tekashi è un fiume in piena e non smette di tirar fuori nuovi membri dei Bloods, se ieri era Trippie Redd, oggi sono Jim Jones e Cardi B. La notizia può sembrare sconvolgente, ma in realtà la rapper del Bronx faceva veramente parte della gang di New York e ad affermarlo era stata lei stessa.

Non è chiaro se lo sia ancora, ma lo scorso anno, in un’intervista con GQ, Cardi parlò apertamente del suo rapporto con i Bloods e di tutti i rimpianti che aveva.

Quando avevo 16 anni andavo in giro con molti membri dei Bloods

Cardi B

Al contrario di 6ix9ine, però, Cardi B non aveva intenzione di utilizzare il suo legame con la gang per fare successo. Ciò che lei ha fatto è stato esattamente l’opposto: si è costruita la sua carriera e ha deciso di parlare perché non aveva più paura.

prossimo articolo

Kanye West è il rapper più pagato del 2019