Ghali dà di nuovo il via ai concerti

Articolo di

Greta Scarselli

Foto

Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Ancora travolti dalla pandemia, si è parlato molto di come poter ricominciare a vivere alla normalità e a quale fosse il modo migliore di trattare quegli eventi che danno lavoro ad artisti e a innumerevoli lavoratori. Dopo qualche ipotesi scartata, Ghali ha messo in piedi quella che era l’idea più plausibile: un concerto drive-in.

Ghali è uno degli artisti che ha subito e sofferto maggiormente questo stop degli eventi. Le sue date segnate per maggio al Fabrique erano strettamente legate al tema del disco, “DNA“, e il rapper e il suo team avevano realizzato uno show speciale anticipatoci sul palco dell’Ariston. Vista chiudersi questa porta – almeno per il momento – Ghali ha deciso di non fermarsi e ha svelato la prima data del 2020 segnata per il 26 giugno in Germania.

L’evento drive-in si propone proprio per rispettare tutte le norme imposte a causa dell’emergenza COVID-19 e a sposare queste iniziative potrebbe essere il futuro del 2020, almeno fino a quando le acque non si saranno calmate. Per l’Italia ancora niente, ma speriamo che presto tutto ciò arrivi anche nel Bel Paese.