Fashion

Hunter Schafer torna a posare per Prada

Articolo di

Ruben Di Bert

Tra Hunter Schafer e Prada si è formato un legame piuttosto solido, che ha alla base valori di inclusività e sostenibilità. Non si tratta di un semplice modo per attrarre la Gen Z, che attualmente rappresenta la fascia più importante per il mercato del lusso, bensì una vera e propria visione condivisa che allinea i principi fondamentali del brand con quelli della star, da sempre impegnata a difendere i diritti LGBTQ+ e il rispetto per l’ambiente. La prima volta in cui si è manifestato il loro rapporto è stato durante il talk che ha seguito la sfilata autunno/inverno 2021, mentre l’affinità si è rafforzata in seguito con la campagna dedicata al rilancio dell’iconica borsa Galleria.

Ora, con l’uscita dell’attesissima seconda stagione dell’acclamata serie “Euphoria”, era inevitabile che i riflettori tornassero a essere puntati sull’interprete di Jules. Non a caso, tra un red carpet e l’altro, il marchio guidato dalla co-direzione creativa di Miuccia Prada e Raf Simons è tornato a scommettere su Hunter Schafer, che appare come la protagonista del nuovo advertising “IN THE MOOD FOR PRADA“.

Negli scatti realizzati dal leggendario fotografo David Sims, si gioca sull’alternanza tra realtà e fantasia, dimensione fisica e sfera intellettiva. Al centro viene messo il rapporto intimo ed emotivo che si crea tra la donna e i suoi abiti, in un vortice di emozioni e sensazioni che suscitano sensualità e un’intrigante introspezione.

In poche parole, l’essenza del senso di Prada si evolve prendendo vita nell’atto comune di indossare i capi della collezione donna primavera/estate 2022, fino a diventare un autentico stato d’animo.