La maglia della Juventus è la più presente su Instagram

Articolo di

Claudio Pavesi

Secondo Marco Iaria di Gazzetta dello Sport, il sito compare.bet ha stilato un rapporto delle maglie dei club calcistici più presenti su Instagram. Ciò che stupisce maggiormente è la classifica che vede la Juventus prima in classifica.

La ricerca è basata sulla presenza di maglie nei post che includono l’hashtag con il nome delle squadre, quindi siamo certi che non includerà tutte le immagini di kit presenti online, visto che alcuni possono essere carenti di hashtag di riferimento.

Senza dubbio l’influenza di Cristiano Ronaldo è forte. Il calciatore più seguito e mediaticamente potente al mondo aiuta a vendere magliette, ma anche il posizionamento portato avanti dei bianconeri con la linea Icon lifestyle e la collaborazione con Palace è riuscito a portare la divisa dei torinesi nei feed di influencer, musicisti e artisti visuali.

Il 2020 è stato un anno di perdite economiche per tutti, specie nello sport, indipendentemente dal livello. La Juventus infatti ha fatto registrare 71.5 milioni di euro di rosso, una cifra che la obbliga a ridurre notevolmente gli ingaggi. La cima di questa classifica potrebbe aiutare i bianconeri con qualche ricavo in più visto che la vetta è conquistata con grande distacco.

Non stupisce l’Arsenal al secondo posto, un club che non solo ha presentato maglie particolarmente belle e dalla grande risonanza mediatica, ma che può contare su un forte appeal di pubblico su scala internazionale.

Al terzo posto troviamo il Liverpool, forte del cambio da New Balance a Nike, e sempre aiutati dalla spinta di Salah nei mercati esteri. Enorme il crollo del Barcellona, fermo al settimo posto, anche e soprattutto per via dei problemi di produzione sulla maglia casalinga, arrivata sul mercato nella versione Stadium, quella da 89 euro, solo mesi dopo rispetto al lancio. Anche la situazione relativa all’addio di Messi non ha dato una mano.

Ottima presenza del Milan, ottava, grazie anche a Roc Nation e alla sua influenza sui giocatori NBA e sulle personalità del mondo della musica come DJ Khaled e John Legend. I rossoneri sono anche i primi in classifica firmati PUMA, dopo l’egemonia di Nike e adidas. Più indietro l’Inter che però sta investendo molto sul mercato cinese, una realtà priva di Instagram.

Il gruppo delle italiane si chiude con la Roma, dodicesima, e il Napoli, diciottesimo. Si tratta di due piacevoli sorprese in quanto la maglia dei giallorossi è da sempre molto amata ed estremamente curata esteticamente. A fine anno Roma e Nike chiuderanno il loro legame, quindi sarà interessante vedere come verrà avvertita la transizione. Quella del Napoli invece è spesso criticata per il suo look ma non sembra risentirne. I partenopei rappresentano anche il primo team Kappa in classifica, l’unico brand al di fuori di Nike, adidas e PUMA.

Il dato più rilevante è senza dubbio il distacco tra le prime sette e le successive, un divario che sembra davvero abissale da colmare nel breve periodo per il posizionamento di quello che è a tutti gli effetti l’elemento estetico più riconoscibile di un club.

prossimo articolo

Le adidas NMD di Pharrell Williams arrivano in nuove colorazioni