Fashion

Sembrerebbe che la “Perfect Hoodie” di YZY Gap non sia così perfetta

Articolo di

Ruben Di Bert

A distanza di circa una settimana dal lancio ufficiale, la Hoodie di YZY Gap è finalmente arrivata agli utenti degli Stati Uniti che sono riusciti ad acquistarla e sorprendentemente si è aperto un caloroso dibattito.

Le premesse erano quelle di ricevere la cosiddetta “felpa perfetta“, progettata da Kanye West nel corso degli ultimi anni secondo un avanzato studio di ricerca nei confronti di un fit ideale caratterizzato da un taglio leggermente cropped, volume generoso e una pesantezza che consente di affrontare anche le temperature più rigide. Ma è stato davvero così?

Anche se le alcune opinioni sembrano essere contrastanti, pare proprio di no. Dalla maggior parte delle recensioni pubblicate sul web, il capo d’abbigliamento viene infatti descritto in modo alquanto differente da come ce lo aveva presentato Ye, sottolineando soprattutto la differenza tra il prodotto materiale e quello raffigurato nelle immagini sul sito di Gap. La doppia struttura di cotone organico appare molto più leggera del previsto e anche la consistenza di esso è nettamente inferiore al rapporto qualità-prezzo. Molti addirittura la paragonano alle alternative che si possono facilmente trovare in catene di fast fashion come H&M o Zara, le quali però vengono vendute a un costo decisamente inferiore ai $90. Ciò che delude maggiormente è poi il cappuccio, visibilmente instabile e meno consistente rispetto a quello portato dall’artista in numerosi scatti.

Al contempo c’è chi dichiara di essere abbastanza soddisfatto e colloca il modello in una via di mezzo tra le felpe di Gap e quelle di YEEZY, ma anche se ciò dovesse essere vero, non giustifica comunque l’esorbitante valore di resell che su eBay e Grailed si aggira intorno ai €300.

Interessante è invece il confronto con la versione uscita nell’ottobre 2020 come parte della linea di merchandising dedicata alla candidatura alle presidenziali degli Stati Uniti di Mr. West, che è stata accolta molto più positivamente rispetto a quella della collaborazione tra il cantante e il brand americano.

Detto ciò vi ricordiamo che a breve avverrà anche la release in Europa, ma probabilmente l’hype non sarà lo stesso del 29 settembre.