Sono stati tolti 10 anni dalla pena minima di 6ix9ine

Articolo di

Greta Scarselli

È ormai più di un anno che 6ix9ine si trova dietro le sbarre, ma la questione sta finalmente volgendo al termine, o almeno, molti interrogativi, perché per lui questa storia potrebbe durare ancora per molto.

Il rapper ha fatto veramente di tutto per cercare di salvarsi la pelle e diminuire il più possibile gli anni di prigione che gli spettano. La risposta arriverà questo mercoledì, ma nel frattempo 6ix9ine non ha perso tempo e qualche piccolo risultato lo ha ottenuto. Grazie alle indagini e al lavoro svolto dai suoi avvocati, la pena minima iniziale di 47 anni si sarebbe infatti ridotta a 37, questo perché dalle sue colpe sembrerebbe esser stata tolta l’accusa del possesso di una mitragliatrice ai fini di cospirazione e racket federale.

Si suppone comunque che la condanna del rapper sia ancora più leggera. Come ormai noto, 6ix9ine ha dato voce a tutti i suoi ricordi e collaborato con la polizia proprio a tale scopo. Inoltre, forse per addolcire il giudice in vista della sua udienza definitiva, Tekashi avrebbe scritto una lettera di suo pugno in cui mostra tutto il suo pentimento a colui che pronuncerà la sentenza, lo stesso hanno fatto la madre e varie persone a lui vicine.