Tyler, The Creator ha spiegato perché Eminem non gli piace

Articolo di

Greta Scarselli

Tyler, The Creator ha le sue idee e per quanto possano sembrare differenti e anticonvenzionali, non ha paura di dirle. Questa volta, ha espresso il suo pensiero su Eminem.

Non è la prima volta

Nonostante Tyler sia stato un grande fan del rapper di Detroit, tanto da aver attribuito proprio a lui il motivo del suo avvicinamento al rap, l’evoluzione del suo percorso musicale non gli è andato giù.

Già in passato espresse la sua opinione relativamente a “Walk On Water“, scrivendo in un tweet che la canzone era veramente orribile.

Fu proprio questa frase a far entrare Tyler nella lista nera di Eminem, che tra i tanti dissing presenti in “Kamikaze“, ci ha infilato anche quello al rapper di “IGOR”, attaccandosi in maniera dispregiativa al suo essere gay. Parole di cui poi si è pentito.

Eminem cambia a seconda dei fan

È dal 2017 ormai che Tyler non si smuove dalla sua posizione e in una recente intervista ha spiegato chiaramente il motivo: Eminem cambia la sua musica in base a quello che vogliono i fan.

La questione è semplice. “Relapse“, uscito nel 2009, aveva un determinato stile e, nonostante a Tyler fosse piaciuto, al pubblico non troppo e anche Eminem stesso si era detto insoddisfatto. A quel punto, l’anno dopo, è uscito con “Recovery“.

He came with “Recovery” shit and the pop hooks

Tyler, The Creator

E ha fatto centro, tanto che si è guadagnato il titolo dell’album più venduto al mondo del 2010. Tuttavia, tra i miliardi di commenti positivi, non potevano mancare quelli dei fan che rivolevano il vecchio Eminem ed è proprio quello che hanno ricevuto.

Non voglio che sia tipo “Cazzo, tornerò alla vecchia shit perché è quello che vogliono”. Fanculo quello che vogliono, dai loro quello che vuoi tu.

Tyler, The Creator

Secondo Tyler, infatti, Eminem ha sempre ascoltato troppo l’opinione del pubblico e ha dato loro quello che volevano, senza pensare a cosa lui volesse portare davvero. Critica invece totalmente estranea al rapper di Los Angeles, che si è sempre evoluto in maniera impressionante da un album all’altro.

Pensate anche voi che possa esserci della verità nelle parole di Tyler?

prossimo articolo

I 40 anni di Vans nel mondo della BMX racchiusi in una capsule collection