Fashion

La campagna di Balenciaga e Crocs

Articolo di

Ruben Di Bert

È da quando è apparsa per la prima volta indosso a dei cloni in CGI sulla passerella della sfilata Spring 2022 che la collaborazione tra Balenciaga e Crocs fa parlare di sé. Se già nel 2017 l’inaspettata partnership tra i due aveva notevolmente attirato l’attenzione, quella di quest’anno ha senza ombra di dubbio ampliato il discorso rendendola una delle proposte di moda più interessanti di sempre. Che sia per il loro particolare design, per il fatto che molte celebrities le hanno sfoggiate in diverse occasioni glamour, oppure semplicemente perché la maison guidata da Demna Gvasalia è la firma più desiderata del momento, le calzature hanno ottenuto un enorme successo.

La line up è composta da due modelli declinati in diverse colorazioni: ci sono stivali in gomma dall’aspetto massiccio che ricordano il Puddle Boot di Bottega Veneta e i sandali slip-on Madame 80mm caratterizzati da una forma che reinterpreta il classico zoccolo con un improbabile tacco da 8cm.

In occasione della loro uscita, entrambe le silhouette sono state ritratte in una campagna creata ad hoc attraverso la quale il marchio prosegue la sua narrazione distopico-digitale. Il lookbook è stato curato da due menti creative berlinesi, la fotografa Anna Uddenberg e l’artista Kristina Nagel, che si è occupata di realizzare alcune sculture futuristiche dall’aspetto umanoide utilizzando un cumulo di capi riciclati del brand. Tali opere verranno poi esposte nelle boutique di Londra e New York come parte del progetto “Art in Store” attualmente in corso.

Tutte le versioni che compongono la linea sono disponibili per l’acquisto online sul sito di Balenciaga.