Sport

Castore vuole diventare lo sponsor di Napoli o Lazio

Articolo di

Claudio Pavesi

Castore è un brand particolare, un marchio che sta provando a giocare secondo regole diverse, partendo dal concetto dell’utilizzo di prodotti di alto livello, con materiali premium e prezzi base mediamente alti. Dopo un ottimo impatto nel tennis, Castore si sta pian piano facendo strada nel mondo del calcio e ha nel mirino l’ingresso in Serie A, il primo mercato dopo quello britannico.

Il brand inglese ha raggiunto il suo primo accordo di sponsorizzazione ormai meno di un anno fa con i Rangers di Glasgow. Da lì in poi si è indaffarato per espandersi in Inghilterra e in poco tempo ha chiuso altre due partnership con Newcastle e Wolverhmapton, due club con storia e posizionamento in buone posizioni della classifica. Successivamente Castore ha puntato quindi all’Italia, prima cercando di assicurarsi la Roma, poi legatasi a New Balance, e poi ha deciso di rivolgere gli occhi all’altra romana, la Lazio, e al Napoli. I due club sono interessanti perché presenze fisse nei piani alti della classifica e legati a fanbase stabili e appassionate.

SportsPro, sito che rappresenta un’autorità in ambito economico-sportivo, ha riportato che il marchio inglese ha deciso di offrire un contratto da circa 4 milioni di euro annui a entrambi i club ma con l’intenzione di firmarne uno solo, succedendo una tra Macron e Kappa, i due marchi Made in Italy che al momento realizzano i kit rispettivamente di Lazio e Napoli. Il focus è ovviamente quello di aumentare le vendite e la riconoscibilità all’estero, specie negli USA in cui cui Castore è molto forte.

I 4 milioni annui non sono l’unica compensazione che arriverà dallo sponsor tecnico. Di recente abbiamo raccontato la nascita e la storia di Castore, con il conseguente modello di business, un piano digital first che si incentra sulle rapidità delle forniture, l’assenza di template e un differente tasso di guadagno sulle royalties, senza importi fissi.

Se uno dei due club accetterà, Castore dovrà attendere la fine del contratto in essere con l’attuale sponsor per partire a collaborare col club. Kappa concluderà il suo contratto col Napoli alla fine della stagione attuale, la 2020-21, mentre la Lazio l’anno dopo, alla fine dell’anno 2021-22.

prossimo articolo

Le New Balance 991 compiono 20 anni e arrivano in due speciali edizioni