Sport

Bernardeschi firma con Jay-Z, è il primo italiano a firmare con Roc Nation Sports

Articolo di

Claudio Pavesi

Federico Bernardeschi, il giocatore della Juventus e della Nazionale Italiana, è diventato il primo atleta italiano a entrare in Roc Nation Sports, l’agenzia fondata e gestita da Jay-Z.

Roc Nation Sports è ormai da anni un gigante del settore, con decine e decine di atleti sotto contratto. Baseball e basket sono chiaramente gli sport più seguiti da RNS, sia per quantità di atleti che per il livello di questi ultimi. Nomi come CC Sabathia, Robinson Cano, Danny Green, Rudy Gay, Spencer Dinwiddie e Kyrie Irving sono solo alcuni dei nomi chiave del roster in mano a Jay-Z e soci.

Jay-Z e David Beckham a Parigi, nel 2014.

Recentemente Roc Nation Sports ha preso il largo anche in altri sport, come la boxe, rugby ed eSports, ma sono il football americano e il calcio i veri obiettivi. Jaire Alexander, Ronnie Stanley, Todd Gurley e Saquon Barkley sono solo alcuni dei giocatori che stanno aumentando l’influenza di Jay-Z nel mondo della NFL, un’influenza già enorme, essendo lo stesso Mr. Carter un partner commerciale della federazione.

Nel calcio stiamo vedendo le firme più rilevanti. Axel Witsel, Eric Bailly, Reece James, Romelu Lukaku e Kevin De Bruyne sono tutti giocatori da Champions League o comunque titolari in alcune delle squadre più rinomate al mondo, con un pubblico enorme su scala internazionale.

Bernardeschi non diventa solo il primo atleta italiano a firmare con Roc Nation Sports, ma anche il primo calciatore della Serie A a essere rappresentato dall’agenzia. Lukaku infatti era al Manchester United al momento della firma.

Romelu Lukaku mostra il simbolo di Roc Nation dopo un gol con il Manchester United.

Il gruppo di Jay-Z è noto non solo per strappare ottimi contratti con le società e gli sponsor, ma anche per mantenere rilevanti gli atleti al di fuori del campo, evidenziando il loro lato umano e tenendoli quindi sulla cresta dell’onda anche nei periodi di inattività e dopo il ritiro. Non a caso, il sito di RNS possiede una sezione dedicata agli ex sportivi, ora influencer o personaggi televisivi. Resta il fatto che questa possibilità è ancora molto distante per il ventiseienne Bernardeschi, da ora ancora più connesso al mondo della musica e dell’intrattenimento.

Jay-Z è solito utilizzare i propri legami per chiudere i contratti più rilevanti. Non è un caso che ben sei dei giocatori NBA sotto contratto siano passati per i Brooklyn Nets, squadra di cui il marito di Beyoncé era co-proprietario.

Jay-Z è anche tra i direttori creativi di PUMA, per questo diversi giocatori in Roc Nation Sports hanno firmato importanti contratti con il brand tedesco, come ad esempio Romelu Lukaku. Ora Bernardeschi è un elemento chiave di Nike Italia, ma lasciamo che Jay-Z e soci operino.

prossimo articolo

Il nuovo merch di Kid Cudi porta la firma di Virgil Abloh