Talks

Il profumo di MSCHF ispirato al lubrificante industriale

Articolo di

Ruben Di Bert

Quando si parla di MSCHF non si sa mai cosa aspettarsi. Il misterioso collettivo di Brooklyn ha infatti utilizzato l’irriverenza come un’arma con cui criticare (più o meno velatamente) la società consumistica in cui viviamo. Sneakers simili a tutori ortopedici, box contenenti ketchup e lipgloss, shopping bag griffate al prezzo di $40 e Nike Air Max 97 riempite di sangue umano: questi sono soltanto alcuni degli originali progetti con cui il brand ha preso di mira il mercato del lusso e le sue spesso controverse dinamiche. 

L’ultimo drop del marchio riguarda il mondo dei profumi e anche questa volta le cose non sono come si potrebbe pensare. Niente aromi di vaniglia, raffinati toni di bergamotto e petali di rosa, “Eau de Industrie” è una fragranza che ricrea l’odore chimico del WD-40.

Un’idea alquanto bizzarra e provocatoria quella di inventare una colonia ispirata al più famoso lubrificante industriale, che però non è di certo priva di significato. Oltre a richiamare un meme particolarmente popolare negli Stati Uniti, MSCHF ha probabilmente voluto fare un riferimento allo spiccato interessante per il workwear da parte del mondo della moda che si è manifestato nelle recenti fashion week.