Fashion

La nuova collaborazione di Supreme è con Missoni

Articolo di

Ruben Di Bert

La corsa di Supreme nel mercato del lusso continua e ancora una volta guarda all’Italia. A quanto pare l’interesse di James Jebbia sembra essere quello di portare inesauribilmente la sua etichetta sempre più in alto attraverso investimenti provenienti dalla società VF Corp, aperture di nuovi punti vendita come quello di Berlino e soprattutto collaborazioni di alto profilo.

Negli ultimi anni il brand ha infatti intensificato la presenza di partnership con alcuni tra i più prestigiosi nomi del lusso, da Louis Vuitton a Tiffany & Co., passando per Jean Paul Gaultier e RIMOWA. Con l’inaugurazione del suo primo flagship store a Milano, il marchio non ha poi nascosto la sua passione per la cultura italiana, resa visibile innanzitutto dall’Opening Box Logo ritraente “L’ultima Cena” di Leonardo Da Vinci, ma anche dai sodalizi con Smeg, Emilio Pucci e Castelli. A questa lista ora si aggiunge un’altra firma fortemente radicata all’interno dell’esperienza tutta italiana nella moda, ovvero Missoni.

Dopo una lunga serie di rumors che serpeggiavano qua e là da diverso tempo, Supreme ha infatti appena annunciato ufficialmente la sua collaborazione con la maison fondata nel 1953 da Ottavio Missoni. Guarda caso, quest’ultima sta attraversando un periodo di rilancio dopo l’abbandono di Angela Missoni alla direzione creativa che consiste in un cambiamento ai vertici dell’azienda in favore di un avvicinamento verso le nuove generazioni e il mondo social. Dunque il percorso d’esplorazione nel campo dello streetwear e dello sportswear, cominciato con le precedenti unioni assieme a Pigalle, adidas, Converse e Palm Angels, è pronto a raggiungere ora un nuovo livello grazie all’alleanza con la skate label più hype di sempre.

Il risultato è una collezione che rende omaggio al savoir-faire Made in Italy mescolandolo con le iconografie newyorkesi in un susseguirsi di contaminazioni e influenze reciproche. Protagoniste assolute sono la cura per i dettagli e le lavorazioni della maglieria, tra cui ovviamente il celebre motivo zigzag, che emergono su una selezione di giacche reversibili, felpe con cappuccio in co-branding, maglioni, polo a maniche lunghe e cappelli. Caleidoscopica, eccentrica e sicuramente affascinante, la linea è il perfetto incontro dell’artigianalità con l’estetica e dimostra di non temere il passare del tempo.

La release è fissata per il 18 novembre in store e online alle ore 17:00.