Fashion

Balenciaga, insieme ad Amazon e Disney, è uno dei brand più influenti al mondo

Articolo di

Ruben Di Bert

Grazie al direttore creativo Demna Gvasalia, Balenciaga non solo riflette lo zeitgeist culturale, ma lo guida.

Il TIME scrive così di Balenciaga, inserendola nella lista dei cento brand più influenti al mondo.

Se già negli ultimi anni gli indici relativi allo shopping sui siti di e-commerce, rilevati da piattaforme come Lyst, inserivano la maison del gruppo Kering sul podio dei nomi più ricercati e desiderati dagli utenti, ora anche la prestigiosa rivista statunitense ne conferma il successo, attribuendone un valore non soltanto legato alla moda.

La griffe fondata da Cristóbal Balenciaga nel 1917 appare accanto a colossi dei più diversi settori, come Amazon, Disney, Apple, Netflix, Meta, Pfizer e Ford. Questo, si legge, è dovuto alle grandi operazioni effettuate dal marchio nell’ultimo anno, in cui ha saputo dimostrare una perfetta comprensione dei tempi e di quella che è la rilevanza culturale. Ci riferiamo in particolare a mosse come la collaborazione con Kanye West per il lancio di “DONDA” e il relativo sodalizio con Gap, le varie campagne con testimonial del calibro di Kim Kardashian e Justin Bieber, le partnership con Crocs, Gucci, Fortnite, NASA e PlayStation, le rivoluzionari modalità di presentazione tra cui non possiamo non ricordare la collezione Summer 2022 con un cortometraggio de “I Simpson“, il ritorno dell’haute couture e l’imminente ingresso nel metaverso.

Interessante notare anche come nell’elenco, sempre restando in ambito fashion, siano presenti anche Patagonia, SKIMS e persino Shein, rispettivamente nelle categorie Leaders e Disruptors.